domenica 15 ottobre 2017

Discovering creativity: L'atelier sul Brenta.

Finalmente dopo più di un anno ritorna la rubrica "discovering creativity", potete trovare quale era stato l'ultimo appuntamento qui. Per chi non la conoscesse, tempo fa ho creato questa rubrica dedicata a creativi, artigiani e artisti che ho messo un po' da parte perchè questi articoli sono molto lunghi da preparare ma la mia idea è sempre stata quella di riprenderla. Sono sempre stata affascinata dal mondo dell'handmade, divertendomi io stessa a creare monili. Mi piace l'idea di dare spazio nel mio blog a chi ha molto più talento di me e merita attenzione.

Oggi vorrei dedicare il mio articolo al brand di abiti artigianali di Cristina, L'atelier sul Brenta. Quando vedo le creazioni sul suo profilo Instagram devo dire che mi è facile immaginare Cristina nella sua casetta sul fiume Brenta, da qui il nome del brand, che è anche il suo laboratorio. Come si può facilmente intuire le sue creazioni sono ispirate alla natura e questo lo si ritrova anche nei materiali che utilizza che sono principalmente lino, lana, canapa. Altra ispirazione è il mondo della letteratura femminile. Effettivamente i suoi abiti potrebbero tranquillamente essere quelli indossati da una Elizabeth Bennet o una Emma Bovary moderne.

Finally, after more than a year, my column "discovering creativity" is back, you can find our last date here. For the ones that have no idea what I am talking about, a lot of time ago I created this column dedicated to creative people but I stopped writing it because these articles require lot of time to be prepared but I've always had the wish to write them again. I love handmade world so that I create jewelry. I like the idea to make room for who is more talented than me and deserve attention.

Today I'd like to dedicate my post to a brand of handmade clothing, L'atelier sul Brenta, created by Cristina. When I see her creation on her Instagram profile I've to admit that it's easy to imagine Cristina in her little house on the river Brenta which is also her laboratory (and this is the reason of the brand's name). As it's easy to foresee, her creation are inspired bu nature and you can see this also in the materials she uses such as linen, hemp, wool. Another inspiration is the world of feminine literature. In fact, her clothes could be the ones worn by a modern Elisabeth Bennet or Emma Bovary.




Quello che sono stata sorpresa di apprendere dalla piccola intervista fatta a Cristina è che lei non si considera una stilista o un'artista è che si senta molto lontana da quello che immaginiamo noi come "il mondo della moda". Anche se ha fatto suo il motto di Vivienne Westwood "Buy Less Choose Well" che a mio parere rappresenta perfettamente l'impressione che danno i suoi abiti. Lei è piuttosto un'artigiana, una parola che ha il sapore di storia e tradizione e che trasmette bene la passione che ha per il suo lavoro. Mi ha incuriosito anche sapere che è da pochi anni che confeziona abiti, ha seguito una scuola di sartoria in concomitanza con il suo precedente lavoro e infine è riuscita a fare della sua passione il suo lavoro a tempo pieno e io le auguro che possa andare sempre meglio.
La sua ultima collezione non è ancora ultimata ma sembra già bellissima. E' ispirata all'autunno che ritroviamo nei colori come il verde, il marrone e il tortora. Per questa collezione ha aggiunto anche il tartan, ottima scelta data la moda del momento. Cristina vende le sue creazioni tramite Internet, ecco la sua pagina Facebook e il negozio di tictail.

What surprised me more was to know that she doesn't consider herself a stylist ora an artist and she feels herself far away from what we imagine as the "world of fashion". Even if she is in line with Vivienne Westwood's motto "Buy Less Choose Well" and her clothes give this impression. She is above all an artisan, a word which sounds of history and tradition and which pass down her passion for her work. I was surprised also to know that she has begun to make clothing only in recent years, she did a school of design while she was already working but she turned out to make her passion her job and I wish her all the best for the future.
Her last collection is not finished yet but it's already so beautiful. It's inspired by autumn and you can understand it from the colours such as green, brown and light grey. For this collection she also added tartan which is a great choice as it is the trend of the moment. Cristina sells her creations online, here you have her Facebook profile and her tictail shop.




mercoledì 11 ottobre 2017

Sweaters wishlist from Zaful.

L'autunno è la stagione dei maglioncini che per me non sono mai abbastanza. Per questo ne compro sempre almeno uno quando arriva il freddo e quest'anno ho deciso di cercarne su Zaful che ha una vastissima scelta. Io li uso tantissimo sia per l'università che per uscire la sera al pub con gli amici e mi piace poterli cambiare spesso.  E poi c'è niente di meglio che infilarsi un maglioncino e mettersi davanti ad un camino (chi ne ha la possibilità) con un buon tè caldo e un libro. Questi sono i miei modelli preferiti del sito, che ve ne pare?

Autumn is the season of cozy sweaters and they're never enough for me. For this reason I always buy at least one when the season change and this year I dediced to check Zaful website which has a really big selection of sweaters and sweatshirt. In autumn/winter I wear them everyday to go to University, even to go to the pub with my friends in the evening, so I to change them very often. And in the end what's better than wear a cozy sweater and sit in front of a fireplace (for whom is so lucky to have this opportunity) with a good hot tea and a book. These are my fav models from the site, what do you think about them?













domenica 8 ottobre 2017

Birthday wishlist!

E' arrivato ottobre e questo vuol dire che a fine mese ci sarà il mio compleanno. Ho sempre avuto un rapporto un po' controverso diciamo con il mio compleanno. In realtà constatare con quanta fretta passa il tempo non mi piace per niente e non sono una persona che ama stare al centro delle attenzione quindi nelle feste in cui io sono la protagonista non sono proprio a mio agio. Allo stesso tempo mi piace quando le persone ti coccolano e fanno un bel gesto verso di te (ti fanno un augurio divertente, si tengono il pomeriggio libero per passarlo con te, escono con te a cena per festeggiare) perchè è il tuo giorno speciale. Spesso approfitto dell'occasione per regalarmi qualcosa che desidero ma che normalmente non comprerei perchè non strettamente necessaria o perchè un po' troppo costosa. Anche voi vi fate qualche regalo al compleanno? Come lo festeggiate? Quest'anno sono molto indecisa ma probabilmente mi regalerò qualcosa da questa lista:

October is here and this means that at the end of the month there will be my birthday. I've always had a somewhat controversial relationship with my birthday. I don't like to realize how fast I the time goes on and I'm not a person who loves to be the focus of attention during parties. At the same time I like when people spoil you and make a nice gesture towards you (they give you a fun wish, take a free afternoon to spend it with you, come to dinner with you to celebrate) because it is your special day. I often take advantage of the occasion to give myself something I wish but which I would not buy normally because it is not strictly necessary or because it is a little bit expensive. Do you also give you some birthday gifts? How do you celebrate it? This year I'm very uncertain, but I'll probably give me something from this list:


Una borsa con i ricami / An embroidery bag




Un libro sulla storia della moda / A book about the history of fashion




 Vorrei provare dei prodotti Rituals ora che sono arrivati in Italia, non li ho mai usati ma ne ho sentito parlare molto bene / I would like to try some Rituals products now that you can find them also in Italy, I've never tried them but I heard good things about them




Un nuovo cappotto / A new coat





Degli stivali con i ricami / A pair of embroidery boots




Il biglietto per il concerto di Samuel all'Hiroshima a dicembre / A ticket for Samuel's concert at Hiroshima in December





Una borsa Vendula London / A Vendula London bag




Iscrizione alla palestra / Registration at the gym




Vorrei provare questa crema all'avena e lavanda di Lush / I'd like to try this Lush body lotion with oat and lavender




lunedì 2 ottobre 2017

Y kimono now.

Avere la domenica libera per me è veramente qualcosa di raro e tutte quelle che mi capitano le voglio sfruttare al massimo, facendo sempre qualcosa di diverso, viaggiando e imparando nuove cose. Questa domenica appena passata è proprio stata così: interessante, alternativa, divertente, istruttiva e meravigliosa. Ho visitato una mostra che mi ha regalato molto emozioni e che ha il nome di "Y kimono now". La mostra è curata da Nancy Stetson Martin, della quale non so molto ma che per il poco che ho potuto capire mi sembra una donna dalla personalità intrigante e dalla creatività esuberante. Sono esposti più di 100 kimono dell'epoca che va dalla seconda metà dell'Ottocento alla prima del Novecento. L'esposizione di questi kimono è studiatissima e molto affascinante, ci guida in un percorso attraverso le tradizioni e la natura giapponese ma facendoci vedere anche le interpretazioni più moderne di questo antico capo di abbigliamento. La location della mostra è semplicemente perfetta, si tratta del setificio di Caraglio, il più antico d'Europa che si trova in provincia di Cuneo. Noi abbiamo approfittato dell'occasione per fare la visita guidata anche del setificio che è stata molto istruttiva ed interessante, la consiglio soprattutto in abbinamento ad una delle mostre che periodicamente si tengono al setificio.

Having a free Sunday for me is really something rare, and when it happens I want to live it richly, I want to do something different, to travel and learn new things. Last Sunday has just gone this way: interesting, alternative, funny, instructive and simply wonderful. I visited a fantasticexhibition whose name is "Y kimono now". The exhibition is curated by Nancy Stetson Martin, of whom I do not know much but for the little I could understand, it seems to me a woman with intriguing personality and exuberant creativity. There are more than 100 kimonos from the period which goes from the second half of the nineteenth century to the early twentieth century. The display of these kimono is very researched and fascinating, it guides us through a journey through Japanese traditions and nature, but it also shows us the most modern interpretations of the kimono. The location of the exhibition is simply perfect, it is the silk factory in the province of Cuneo. We took advantage of the opportunity to make a guided tour of the factory which was very instructive and interesting, especially if you do it in conjunction with one of the exhibits that are regularly kept.








Siccome da casa mia a Caraglio ci sono due ore di viaggio abbiamo deciso di mangiare lì e la scelta si è rivelata ottima perchè abbiamo trovato Il Portichetto, un ristorante che dall'esterno non si presenta meravigliosamente ma che all'interno è molto bello e che fa principalmente cucina tipica piemontese. Il personale è stato gentilissimo e il cibo era ottimo e perfetto per la fredda giornata di autunno.

Since from my home to Caraglio it takes two hours by car we decided to eat there and the choice turned out to be great because we found Il Portichetto, a restaurant that does not look too beautiful from the outside but that in the inside is very nice and that mainly makes typical Piedmontese cuisine. The staff were friendly and the food was great and perfect for the cold autumn day.